Il Progetto V.V. - Obiettivi e Finalità

Il “Progetto V.V.” nasce con il proposito di studiare dei percorsi che ci aiutino a venire a capo di tali questioni, al fine di riuscire a strutturare una programmazione dell’attività su base pluriennale, indispensabile per organizzare la crescita del vivaio e lo sviluppo di una Prima Squadra che si vorrebbe competitiva e in larga misura composta da atleti provenienti dal settore giovanile autoctono. Il progetto si pone quindi la finalità di affermare e reclamizzare la nostra esistenza, di sottolineare come questa abbia, di fatto, un valore sportivo, storico e sociale nel contesto (se non altro) della zona di Milano in cui operiamo da sempre, e che, in ambito pallavolistico, rappresenta uno dei bacini di appassionati più interessanti dell’intero panorama nazionale.

I Nostri Valori

• Investire nello sport giovanile equivale ad investire nel sociale: l’attività sportiva rappresenta da sempre una valvola di sfogo importante per il mondo dei giovani, grazie alla quale possono imparare a stare con gli altri, a sviluppare progetti comuni, a lavorare di squadra, a faticare per ottenere dei risultati.

• La pratica della Pallavolo, in particolare, è da sempre caratterizzata dal fair play e dalla più stretta osservanza di quella che viene comunemente definita etica dello sport: il tradizionale e categorico rifiuto di qualsiasi forma di contaminazione dell’ideale sportivo conferisce alla pallavolo la meritata etichetta di sport pulito. Non si ricordano episodi di doping, combine di risultati, casi di mancato rispetto dell’avversario o intemperanze violente delle tifoserie legati al nostro sport, e di questo siamo fieri e orgogliosi.

• La Pallavolo, poi, è lo sport che annovera tra i suoi tesserati la più alta percentuale di laureati: la pratica di questa disciplina assicura la frequentazione di ambienti sicuri, culturalmente e socialmente stimolanti, dove la buona educazione è un valore, e non una zavorra da eliminare.

• Il volley è lo sport europeo che più esalta in concetto di squadra e di gruppo: la velocità del gioco e le peculiarità tecniche e regolamentari della nostra disciplina fanno sì che in essa non si possa prescindere dagli equilibri di squadra. Ogni giocatore di pallavolo deve mettere al servizio dei propri compagni le proprie abilità, nel rispetto del proprio ruolo, fino a diventare l’ingranaggio di un meccanismo perfetto nel quale ogni elemento esalta le qualità di quelli circostanti. “Una grande squadra non è la somma delle varie competenze individuali, ma ne è il prodotto”.

• Siamo fortemente convinti che un buon atleta sia, e debba essere, una buona persona: l’atleta, secondo noi, rappresenta una figura ideale connotata da qualità fisiche, tecniche, ma anche e soprattutto morali. Diamo grande rilevanza a questo fattore, e garantiamo il fatto che i nostri tecnici siano in grado di allenare e di educare al tempo stesso i nostri giovani atleti.

• Fare sport significa dare valore alla propria persona, vivendo in maniera sana: la vita moderna, non è una novità, impone ritmi serrati e una sedentarietà sconcertante, insidiosa per la salute mentale e fisica di chi la “subisce”. La pratica dello sport, specialmente se a livello agonistico, rappresenta una sana e divertente alternativa alle eterne sessioni di videogioco che colmano le ore di svago dei nostri ragazzi.

• Il fine di qualsiasi confronto non è la vittoria o la sconfitta, ma la lotta stessa: crediamo nell’agonismo, affrontato con coraggio, sicurezza dei propri mezzi e ambizione; nonostante ciò, secondo noi non è il risultato il termine di valutazione di una prova, ma il modo in cui questo è stato perseguito. A volte, nello sport come nella vita, si può imparare molto di più da una sconfitta onorevole che da una facile vittoria.

Oltre a tutto ciò, riteniamo che il marchio Vittorio Veneto possa e debba portare con se una serie di valori aggiunti, garantiti dalla lunga e gloriosa storia della società che, dal sessantesimo della fondazione, rappresentano per noi un modello a cui ispirarci, e per chi ci conosce, motivo di riverenza e rispetto. Ci vantiamo di essere la scuola di pallavolo più antica e più vincente della città, di possedere il know how necessario a sviluppare progetti vincenti e a costruire giocatori completi. I “prodotti” del nostro vivaio, oggi come ieri, rifocillano le rose di numerose società pallavolistiche, non solo del milanese. Ci fregiamo di aver fornito diversi giocatori alla massima serie, oltre che alla Nazionale Italiana: nomi come Claudio Galli, Daniele Verniaghi e Paolo Cozzi rappresentano solo la punta di un iceberg che negli ultimi tre decenni ha contribuito a rendere il panorama milanese tra i più interessanti dell’intero movimento pallavolistico nazionale. I risultati conseguiti in ogni settore (dalle giovanili alle prime squadre, dal maschile al femminile), fanno del V.V. la società più vincente della Lombardia intera, e gli insegnamenti dei grandi maestri del passato (quelli dell’indimenticato professor Bazan su tutti) sono vivi nelle menti e nei cuori della dirigenza attuale.


Last update: 2016-01-01 00:00